Ricerca Vacanza

Struttura o località o descrizione:

Tipo Vacanza:

Regione:

Tipologia Camera:

Check-in:                     Check-out:
N° Adulti:                     N° Bambini:

Ricerca avanzata

Newsletter

 

GOLFO DI NAPOLI - partenza da Milano

Campania - Napoli (NA)

GOLFO DI NAPOLI con partenza da Milano - 4 notti mezza pensione + pranzi in ristorante + visite guidate + Volo a/r Milano- Napoli + trasporto in Pullman

Partenza: Milano


Cliccando sull'immagine è possibile visualizzare le riduzioni valide per quel periodo
DAL - AL DAL AL PARTENZA N° NOTTI TIPOLOGIA COSTO
13/04/2021
17/04/2021
13/04/2021 17/04/2021 Mar 4 STANDARD 1
- doppia
635
x persona
Mar 4 STANDARD 16
- singola
735
x persona

 

"GOLFO DI NAPOLI" con Partenza da Milano
(Napoli, Costiera amalfitana, Pompei, Ischia, Capri)

635 € per persona
Suppl. camera singola: 100 €

*SU RICHIESTA POSSIBILITA' DI PARTENZE DA ALTRI AEROPORTI*

Programma

1° GIORNO: NAPOLI

Ritrovo dei partecipanti in aeroporto (Milano Linate), incontro con accompagnatore Daylight e partenza per Napoli con volo diretto Alitalia ore 09:05. Arrivo in aeroporto a Napoli ore 10:20 e trasferimento per il centro. Visita guidata del centro storico, Spaccanapoli, Piazza del Plebiscito, passeggiata verso il Maschio Angioino e il Lungomare. Pranzo in pizzeria.
In serata trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.
 
2° GIORNO: COSTIERA AMALFITANA
Prima colazione e partenza per la Costiera Amalfitana, alla scoperta della bellezza e della cultura mediterranea. Prima sosta a Meta di Sorrento e degustazione limoncello. Si prosegue per Positano per una sosta panoramica (foto stop), Praiano e Conca dei Marini. Proseguimento per Amalfi e pranzo libero. Nel pomeriggio tempo libero a disposizione e minicrociera in battello da Amalfi per raggiungere Salerno, per ammirare le meraviglie della Costiera. In serata rientro in hotel, cena e pernottamento.
 
3° GIORNO: CAPRI
Prima colazione in hotel, incontro con la guida e partenza per il porto di Napoli. Imbarco per l’isola di Capri. Arrivo sull’isola e visita guidata di Capri e trasferimento in minibus ad Anacapri. Pranzo libero e pomeriggio libero a disposizione. Nel pomeriggio imbarco per Napoli, trasferimento in hotel, cena e pernottamento.
 
4° GIORNO: ISCHIA
Prima colazione in hotel e partenza per il porto di Napoli. Imbarco con traghetto per l’isola di Ischia. Giro in bus dell’isola con sosta nei punti panoramici più importanti e particolarmente suggestivi. Sosta e tempo libero a disposizione al Borgo di Sant’Angelo, un antico borgo di pescatori, il fronte marino del comune di Serrara Fontana. Pranzo libero in corso di escursione. E proseguimento per la visita dei comuni di Forio e Ischia Porto. Nel pomeriggio imbarco per il rientro a Napoli e trasferimento in hotel. In serata cena e pernottamento. 
 
5° GIORNO: POMPEI
Prima colazione in hotel e partenza per Pompei, una delle città più grandi e splendenti dell’epoca romana. Ingresso agli scavi, testimonianza dello stile di vita della città dell’epoca. Pranzo libero e trasferimento per l’aeroporto di Napoli. Partenza per Milano con volo diretto Alitalia ore 17:20. Arrivo a Milano Linate ore 18:40.

 

La quota comprende

Volo di linea diretto Alitalia A/R Milano Linate/Napoli
1 bagaglio da stiva da 23 kg + 1 bagaglio a mano da 8 kg
 
Operativo volo
 
1 AZ1285G 13APR T LINNAP HK30  905A 1020A                   
2 AZ1290G 17APR J NAPLIN HK30  520P  640P 
 
N. 4 pernottamenti in hotel 4* stelle con trattamento di mezza pensione (prima colazione e cena bevande incluse ai pasti)
Trasferimenti in bus GT 
N. 1 pranzo in ristorante bevande incluse
Visite guidate e ingressi come da programma
Accompagnatore per tutta la durata del viaggio

 

La quota non comprende  

I pranzi non inclusi nella quota comprende
Assicurazione annullamento viaggio facoltativa pari al 3% del costo del pacchetto
Mancia obbligatoria (5 euro per persona)

*Partenza da: Milano Linate

 

 

Napoli

Napoli è una delle più grandi ed incantevoli città d’arte del Mediterraneo. Capoluogo della regione Campania è, per grandezza, il terzo comune italiano dopo Roma e Milano. La città domina l’omonimo golfo, che si estende dalla penisola sorrentina all’area vulcanica dei Campi Flegrei ed offre una vista molto suggestiva, con l’imponente vulcano Vesuvio e, in lontananza, tre magnifiche isole - Capri, Ischia e Procida - che sembrano piccoli gioielli sorti dal mare. Oltre ai suoi splendidi paesaggi, Napoli deve la sua meritata fama anche al fascino di un centro storico che racconta 2500 anni di storia ed è stato inserito nel 1995 nel World Heritage List dell’UNESCO.Napoli è una città dove le stratificazioni storiche e archeologiche creano itinerari di visita del tutto peculiari e incantevoli. Poco sopravvive di “Partenope”: la città greca delle origini è rintracciabile, ad esempio, nelle mura greche che passano per via Mezzocannone. Le rovine romane sono, invece, più numerose: tra le tante è situata in pieno centro l’area archeologica di San Lorenzo Maggiore, che ospita parte dell’agorà greca del V sec. a.C. e molti reperti romani di un'epoca in cui la città era già una ‘metropoli’.La vita quotidiana e artistica di Napoli si snoda per le sue vie e i suoi quartieri brulicanti di vita e di monumenti, dalla Sanità e dai quartieri spagnoli realizzati nel ‘500, zona popolare ricca di colori e folklore, agli itinerari che si snodano lungo le vie principali. Prendendo l’arteria stradale detta “Spaccanapoli” (perché divide in due la città antica), i visitatori potranno partire dalla Chiesa del Gesù Nuovo, con la sua facciata recuperata da un palazzo signorile del ‘400, passare per la Basilica di San Domenico Maggiore di epoca angioina e arrivare, risalendo via Duomo, alla magnifica Cattedrale. Ristrutturato più volte per riparare ai danni sismici, il Duomo si sovrappone a edifici preesistenti e deve lo slancio verticale dell’odierna facciata ad Enrico Alvino, architetto dell’Ottocento. All’interno è da visitare la Cappella del Tesoro di San Gennaro che custodisce, fra le altre cose, reliquie del sangue del santo.Un secondo percorso parte da piazza Bellini, luogo di caffè letterari, segue i portici medievali del palazzo di Filippo d’Angiò in Via Tribunali e arriva  fino a Castel Capuano. Si tratta di uno dei quattro castelli che dominano Napoli insieme a Castel Sant’Elmo, Castello dell’Ovo e alla fortezza-palazzo di Castel Nuovo, detto anche “il Maschio Angioino”, realizzato sotto il regno di Carlo I d’Angiò.Dal Maschio Angioino si può partire per un itinerario a ritroso verso piazza del Plebiscito, incorniciata dalla Basilica di San Francesco di Paola, che riecheggia nelle forme il Pantheon romano, e dal Palazzo Reale, residenza dei Borboni. Fra gli altri edifici degni di visita ci sono, poi, il Monastero di Santa Chiara, con le splendide decorazioni del Chiostro delle Clarisse, la Basilica di San Lorenzo Maggiore, che conserva testimonianze di strutture greco-romane nel chiostro interno, il Palazzo Reale di Capodimonte, con le Gallerie Nazionali che raccolgono opere di Tiziano, Raffaello, Correggio, Masaccio, Mantegna e Caravaggio e vari musei fra cui il Museo Civico Gaetano Filangieri.L’intensa vita culturale di questa capitale dell’arte si snoda, oltre che nei musei come il Madre, anche lungo i caffè della Galleria Umberto I e i suoi locali sono brulicanti di vita anche di sera, quando Napoli diventa la città degli universitari, dei musicisti, della pizza e della buona compagnia.

Pompei

La città di Pompei ha un fascino particolare, dato dal fatto che è stata resa immortale da un evento catastrofico come l’eruzione del Vesuvio.  Pompei è un  luogo unico al mondo dal punto di victa storico e artistico. Passeggiando per le strade di basalto è possibile immaginare come si svolgeva la vita quotidiana dei suoi abitanti.Il luogo principale di questa città era senza ombra di dubbio il Foro, un vasto spazio circondato da colonne e abbellito con statue di marmo, di cui oggi restano soltanto i piedistalli. Il Foro era la vera e propria piazza della città, intorno ad esso si trovavano i punti più importanti della città dalle attività economiche e commerciali a quelle politiche e religiose.

Capri

Un paesaggio di selvaggia bellezza scolpito dal vento, dal mare e dall’impronta geniale dell’uomo, questa è l'isola di Capri. L’isola presenta una costa ripida e molto frastagliata, coronata dai famosi faraglioni, grandi e originali scogli rocciosi, e da innumerevoli grotte con suggestivi giochi di luce.Tra queste la più famosa è la celebra grotta azzurra, legata indissolubilmente alla storia turistica di Capri, un mito che resiste nel tempo e che continua ad essere meta prediletta di viaggiatori, intellettuali e personaggi del jet-set internazionale che si incontrano, a tutte le ore, nella mitica piazzetta, teatro della dolce vita isolana.CapriUn gioiello di storia. Tanti i luoghi da visitare per ripercorrere il passato di questo luogo incantato, scoperto già dagli antichi romani, il cui passaggio è testimoniato da numerosi reperti archeologici come i resti di Villa Jovis fatta costruire dall’imperatore Tiberio.Da non perdere una visita alla Certosa di San Giacomo, oggi sede museale che espone due statue recuperate dal fondo della grotta azzurra.Ad Anacapri la caratteristica Casa Rossa, elemento di spicco tra i colori del paesaggio, espone “L’Isola Dipinta” una mostra permanente di immagini che raccontano storia e tradizioni dell’isola.Ai tanti richiami culturali, al fascino del mare e della natura, Capri unisce quello dello shopping.Eleganti boutique e botteghe artigianali si mescolano fra loro, lungo i caratteristici vicoli, per offrire articoli del made in Italy e prodotti tipici.Ricca e gustosa anche la gastronomia locale, legata alle tradizioni marinare e contadine dell’isola.

Costiera Amalfitana

L’azzurro del mare, il verde della macchia mediterranea e dei terrazzamenti coltivati ad agrumi, si fondono con caratteristiche architetture per creare uno dei percorsi più belli d’Italia: la Costiera Amalfitana.La strada tortuosa si insinua in profondi valloni, avvolge gli speroni di roccia a picco sul mare, scende verso la spiaggia e poi risale, in una successione di scorci e vedute mozzafiato. Un paesaggio unico al mondo disegnato da baie, insenature, strapiombi e piccoli borghi arroccati sulla montagna.AtraniUna pittoresca trama di vicoli e scale, affacciata su un mare dai colori spettacolari, è il paesaggio che incanta arrivando ad Amalfi, la cittadina che dà il nome all’intera costiera. Dominata dal maestoso Duomo dedicato a Sant’Andrea, offre interessanti testimonianze del suo glorioso passato di Repubblica Marinara.A pochi chilometri, si trova Furore una vera galleria d’arte contemporanea all’aperto con i caratteristici murales che affrescano case, edifici pubblici e piazzette. Tanti i percorsi da esplorare per entrare nel cuore di questa terra, con i colori ed i profumi intensi delle agave, dei fichi d'India, dei lentischi e del rosmarino. Ma Furore è nota soprattutto per il suo Fiordo, una visione inaspettata, spettacolare e suggestiva della forza della natura. Positano, un autentico angolo di paradiso, un paese-presepe che, dalla spiaggia grande, si sviluppa in verticale, in una intricata sovrapposizione di strade, vicoli e negozi che espongono i coloratissimi abiti della Moda Positano nota in tutto il mondo. Al centro di Positano, spicca la grande cupola maiolicata della chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta che custodisce alcune preziose opere, tra cui alcuni altari in marmo policromo. Di fronte, le “Sirenuse”, quattro isolotti incastonati nella distesa azzurra di del mare.Un’altra perla della costiera è Ravello, un borgo elegante e raffinato, immerso nel verde e caratterizzato da ville signorili. Famoso nel mondo per il suo Festival ambientato nei giardini di Villa Rufolo, dove una scenografia suggestiva si unisce all’emozione della grande musica per regalare un’esperienza di straordinaria intensità. Cuore di Ravello è piazza Vescovado incorniciata dalle architetture di Palazzo Rufolo e della Cattedrale con il magnifico portale, il primo realizzato con una tecnica innovativa a stampo, e l’alto campanile di 35 metri.Il borgo medievale di Atrani è contraddistinto da vicoletti, archi, cortili, piazzette e caratteristiche "scalinatelle". In posizione dominante e spettacolare, c’è il monumentale complesso di Santa Maria Maddalena con la facciata barocca, una vivace cupola maiolicata e una elegante torre campanaria a pianta quadrata, simbolo del paese. Minori è una ridente località balneare che abbina al fascino del paesaggio e del mare un’offerta culturale incentrata sul complesso archeologico della Villa Romana dove si può ammirare il genio costruttivo degli antichi romani e il Museo dell'Antiquarium che espone vari reperti dell’epoca.Praiano è un antico e tranquillo borgo di pescatori che offre ai visitatori un paesaggio di grande suggestione naturalistica e la ricchezza di un artigianato legato alla lavorazione tradizionale della seta e dei filati.Antichi mestieri tramandati nel corso dei secoli come quello legato alla lavorazione della ceramica artistica di Vietri Sul Mare, decorata dai bellissimi colori delle produzioni locali.Da non perdere una visita a Scala, Maiori, Cetara, Conca dei Marini, Corsara, Tramonti e Santo Egidio del Monte Albino, scrigni di preziose testimonianze storiche e bellezze naturali.
 

 

Newsletter


oppure
oppure